Il Mandala Intuitivo: ascoltare, esprimere e armonizzare il nostro mondo interno


Il Mandala è un disegno a base circolare. Quando pensiamo ad un mandala pensiamo a quei complicati disegni dei monaci buddisti ma in realtà può essere considerato mandala qualunque disegno realizzato all’interno di un cerchio e proprio a questi mi riferisco.


Il cerchio è una forma archetipica, fa parte del nostro DNA per così dire, cioè è nella nostra memoria millenaria o inconscio collettivo. A forma di cerchio è la terra, i pianeti, molte cellule, l’ovulo ecc. Rappresenta la vita, la continuità, l’eternità ma anche un contenimento, un abbraccio, un luogo sicuro, anche per questo disegnare cerchi dà un senso di serenità. La sua forma porta rilassamento e tranquillità. Disegnare i mandala ci richiede anche concentrazione e questa genera focalizzazione nella mente e la mente concentrata si acquieta non essendo più invasa da un turbinio di pensieri.


Ci sono altri benefici che derivano dal tracciare un cerchio e poi disegnare al suo interno quello che sentiamo in quel momento, sia esso un disegno astratto, descrittivo-narrativo o surreale. Questa semplice azione, preparata precedentemente da un momento di concentrazione e contatto con sé stessi, il proprio corpo, le emozioni, i pensieri ci mette in contatto con la nostra interiorità e la esprime attraverso l’uso del linguaggio pittorico. Dal momento che non usiamo le parole ma un linguaggio analogico che attinge direttamente dalle emozioni e percezioni quello che emerge è la parte più autentica di noi presente nel qui e ora mentre stiamo disegnando; entriamo in contatto direttamente con contenuti che ci parlano dei nostri sentimenti anche di quelli più difficili, dei conflitti ma anche delle nostre risorse presenti.


Possiamo così ascoltarci, conoscerci meglio e comprendere di più le situazioni che stiamo vivendo.


Non tutto però è comprensibile nell’immediato, talvolta è necessario un po' di tempo e osservazione ripetuta del mandala per comprendere il messaggio ma anche nel caso in cui esso non ci sia chiaro, aver disegnato il mandala ha comunque un significato ricompositivo dentro di noi, cioè mette ordine nel nostro mondo interno e ci permette di esprimerne i contenuti utilizzando il disegno. Emozioni, sentimenti, sensazioni a cui non diamo voce ci provocano malessere, disegnando il mandala invece, abbiamo modo di dar loro una espressione. E’ un modo semplice ma efficace per ascoltarci e prenderci cura di noi.